Arte e Fede. Tesori di Carta nelle opere in cartapesta di Pietro Balsamo

Partecipando al movimento di riproposta e di riscoperta degli elementi identitari del Centro-Sud
Italia, l’Associazione COTULA ravvisa nel festival “TerreInAzione” un’opportunità per le
tradizioni popolari di incontrarsi, confrontarsi e amalgamarsi tra loro, esprimendo la capacità
propria di tutta la cultura popolare di evolvere e di adattarsi.

Questa intrinseca dinamicità non è “solamente” espressione dell’identità e dei riferimenti culturali di un singolo paese, ma anche l’eco dell’ancestrale gioco di forze fra creazione (Amore) e disgregazione (Discordia), che già gli antichi Greci ritenevano essere forze preposte al governo del mondo e dell’universo.

 

L’impronta di tutto ciò si ritrova nel modo di esprimere le nostre emozioni, nei suoni, nei

 

movimenti e nei sapori che noi percepiamo; dal travagliato ciclo coreutico alla base del tarantismo, al lavoro dei campi che permette di valorizzare la varietà e, insieme, l’;armonia che germina nel sottosuolo.
Con il proposito di rilanciare il dialogo fra tradizioni popolari diverse, Terre in Azione ospiterà, tra
gli altri, Pietro Balsamo, maestro cartapestaio salentino, che fa della sua vita un incontro fra arte,
storia e devozione.
Seguendo il procedimento tradizionale di modellazione, gessatura, focheggiatura, coloritura e
vestizione, fonde gusto estetico e attenzione storica nella creazione in cartapesta di figure sacre
(Santi sotto campana, Natività, Pasqua e statue di Santi) e dell’immaginario popolare salentino
(ballatori di pizzica pizzica).

Data la grande cifra spirituale che accomuna le sue opere con la tradizione sacra anagnina, il
Palazzo Bonifacio VIII è lieto di ospitarne un’esposizione, aperta al pubblico dal 4 al 31 agosto
2017 negli orari consueti di visita al museo. Le opere del maestro salentino sapranno far emergere le suggestioni di una tecnica secolare e allo stesso tempo racconteranno i sentimenti, i riti, il culto legati alle statue dei santi.

Il Palazzo coglierà l’occasione per approfondire la conoscenza delle opere in cartapesta conservate nell’ala settecentesca del complesso monumentale, appartenente alle Suore Cistercensi della Carità. Saranno così proposte per la prima volta visite guidate al bellissimo San Magno in cartapesta conservato nel cuore della Casa Madre e alla Chiesa interna dei SS. Cosma e Damiano che intesse incredibili assonanze con i soggetti di Pietro Balsamo.

Le visite si terranno sabato 5 agosto e sabato 19 agosto alle ore 18.00 (7,00 euro a persona).

Annunci